Tagged: Diego Fusaro

Bioeconomia - Come il Capitale si prende la nostra vita

Bioeconomia: come il Capitale si prende la nostra vita

Il telelavoro, internet, i dispositivi portatili e la tecnologia mobile promettevano di emancipare l’uomo dalla schiavitù della presenza in ufficio. La narrazione dei lavoratori come imprenditori di se stessi, all’inseguimento del grande sogno americano del successo personale, prometteva di trasformare tutti in novelli Bill Gates. La realtà è che grazie alla tecnologia il capitalismo si è preso anche gli spazi della nostra vita familiare, mentre la frammentazione dei lavoratori, schiavi di contratti di collaborazione occasionale e di certificati di Partita Iva, li ha isolati, messi gli uni contro gli altri e ha impedito che potessero aggregarsi per migliorare la propria condizione di vita e lavorative. Il capitale, finalmente libero di amministrare la forza lavoro senza scontrarsi con il muro dei sindacati, ha riorganizzato le masse in grandi nuclei uniformi di individui, facilmente governabili. È l’era della “Bioeconomia”, l’economia che entra nella nostra vita privata e si prende tutto. Ne parliamo con il filosofo Diego Fusaro.

Diego Fusaro - Il pensiero unico - Pallina verde pallina rossa

Il Pensiero Unico: pallina verde, pallina rossa – Diego Fusaro

Il Pensiero Unico è la grande ideologia che domina nel mondo che si è dischiuso dal 1989. Insieme a Diego Fusaro spieghiamo cos’è, da cosa è provocato e come si può fare per contrastarlo. Una discussione ricca di spunti, a cui partecipare sorseggiando un po’ di brandy davanti a un camino acceso.

Diego Fusaro - Il medioevo era meglio

Il medioevo era meglio! Diego Fusaro

Rispetto ad oggi, il medioevo è stato un periodo storico migliore sia dal punto di vista culturale, sia da quello della ricchezza spirituale. Anzi, per il filosofo Diego Fusaro, raffrontare le due epoche equivale a commettere un’ingiustizia verso quella medievale. Oggi, dopo secoli di conquiste sociali, stiamo assistendo a un imbarbarimento sotto a tutti i punti di vista, mentre il nuovo imperialismo riduce ogni differenza sacrificandola sull’altare del Dio mercato e il nuovo clero, quello giornalistico, lo santifica ogni giorno per compiacere la sola, unica religione voluta dai “bellatores” di oggi, che altro non sono se non quella nobiltà finanziaria , sempre più esigua numericamente, che al riparo dei consessi segreti dei grandi meeting internazionali decide come governare le greggi plebee. Una nuova intervista per fermarsi a riflettere e per tracciare una rotta. Guardate il video:

L'ULTIMA CROCIATA - DIEGO FUSARO

L’ULTIMA CROCIATA – Diego Fusaro

Leggi speciali restrittive delle libertà personali, censura, ghettizzazione della comunità islamica moderata (la stragrande maggioranza), censura, controllo della corrispondenza, bombardamento di innocenti, trasformazione del conflitto destra-sinistra in un conflitto occidente-oriente, e infine un nuovo conflitto mondiale. Sono questi i rischi concreti a cui il pensiero unico delle nuove crociate espone tutti noi, in nome di obiettivi non dichiarati: potere, soldi e dominio.
La videointervista a Diego Fusaro, da diffondere contro il pensiero unico che ne approfitta per spostare l’attenzione dalle politiche europee sbagliate al nuovo feroce Saladino, da sconfiggere con le stesse sue armi: la vendetta cieca e irrazionale:

Cosa c'è dietro alla stigmatizzazione della carne

Cosa c’è dietro all’improvvisa stigmatizzazione della carne

Che la carne rossa facesse male lo si sapeva. Che gli animali, negli allevamenti intensivi, facessero una vita infernale lo si sapeva. Quando uno studio che dimostra l’ovvio viene finanziato e soprattutto divulgato in misura così massiccia, provocando la distruzione di una catena di produzione che provoca la ridefinizione di assetti economici e di potenti gruppi di interessi locali, credere che si tratti di pura casualità significa non riflettere abbastanza sull’influenza di chi ha i mezzi e le sinergie per condizionare il mercato e la politica.
Cerchiamo di capire, insieme ai contributi del filosofo Diego Fusaro e del giornalista Alessandro Gilioli, quale sia la strategia globale dietro a questa mossa.

DIEGO FUSARO - MANCO I FARAONI CI AVREBBERO TRATTATI COSI

Manco i faraoni ci avrebbero trattati così! Diego Fusaro

“In altre epoche, questo tasso di ingiustizia sarebbe bastato a far esplodere dieci rivoluzioni francesi e venti rivoluzioni russe. Ci troviamo al cospetto di una élite oligarchica, composta da sempre meno persone, che dispone sempre più del monopolio delle linee di produzione e di informazione e che si raduna con incontri chiusi al pubblico a decidere le sorti del mondo, per lavorare a questo nuovo ordine mondiale che io preferisco chiamare Capitalismo Planetario. E il bello è che neppure loro sono gli artefici di questa dinamica, anzi: ne sono gli utili idioti. Sono individui che lavorano per il loro tornaconto personale, ma così facendo lavorano alla distruzione dell’umanità e del pianeta. L’Unione Europea sta realizzando in termini economici quello che la Germania dei primi del ‘900 voleva realizzare per mano militare”.
Questi sono solo alcuni dei passaggi tratti dall’esclusiva intervista integrale rilasciata dal filosofo Diego Fusaro a Byoblu.com. Prendetevi un’ora per non rimanere indietro nella storia perché, come aggiunge Fusaro, “non ci toglieranno tutto in un colpo solo, no: lo faranno un pezzetto alla volta. Così non ce ne accorgeremo”.